COSA DEVI FARE?

* Scorri per visualizzare gli elementi selezionati *

Misura del rapporto spettrale e frequenza di risonanza di terreni e strutture.


STRUMENTI
PROGETTI

Rilievo di sottoservizi, cavità e anomalie nel sottosuolo o murature in ambito monumentale e non.


PROGETTI

Misura della deviazione e andamento di fori di sondaggio in qualunque direzione e inclinazione, tubati o non tubati.


STRUMENTI
PROGETTI

Tomografie elettriche ERT 2D&3D

Il rilievo sismico a rifrazione è un metodo di indagine basato sulla misura dei tempi di percorso che le onde elastiche (onde P), generate nel terreno in un punto-sorgente, impiegano per raggiungere dei ricevitori (geofoni) disposti sulla superficie del terreno ed allineati con il punto di energizzazione. La distanza tra i geofoni e quella del punto di energizzazione sono scelte in base allo spessore ed ai tipi di materiale che si vogliono indagare.

Si può così arrivare a calcolare sia la velocità di propagazione delle onde di compressione P e lo spessore dei terreni che sono stati attraversati dalle onde sismiche.

Il principio si basa sull'ipotesi che il sottosuolo sia costituito da un limitato numero di strati piani e paralleli  rispetto al profilo topografico, ciascuno caratterizzato da velocità sismica costante sia in senso verticale che laterale. E' inoltre necessario che la velocità di ogni strato sia significativamente maggiore di quella dello strato soprastante.


PROGETTI

Sismica a riflessione ad alta risoluzione fino a 96 canali attivi, intertraccia fino a 15 m.


Misura delle velocità delle onde P e S e dei moduli elastico dinamici dei terreni, mediante utilizzo di una coppia di fori o superfici con tecnica tomografica.

STRUMENTI
PROGETTI

Misura delle velocità delle onde P e S e dei moduli elastico dinamici dei terreni, mediante utilizzo di una coppia di fori.


STRUMENTI
PROGETTI

La prova down-hole è una tecnica sismica per la determinazione delle proprietà fisico-meccaniche dei terreni; in particolare permette di determinare la velocità di propagazione delle onde sismiche di volume (compressione e di taglio) a diverse profondità, misurando il tempo che tali onde impiegano nel tragitto tra la sorgente (in superficie) e il ricevitore (posto all'interno di un foro opportunamente predisposto) e di ricavare i parametri dei terreni attraversati.

La prova è impiegata per la caratterizzazione geotecnica del sottosuolo allo scopo di individuarne le proprietà ( il coefficiente di Poisson, il modulo di taglio, il modulo di Young, il modulo di compressibilità volumetrica) al fine di ottenere una ricostruzione sismo–stratigrafica del terreno da utilizzare per gli impieghi più svariati, quali quelli previsti dalla normativa tecnica sulle costruzioni.


STRUMENTI
PROGETTI

Misura continua della velocità di propagazione onde P lungo l'asse di un foro.


PROGETTI